Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare?

Il luogo per le prime domande, dubbi e indicazioni per avviare al meglio un acquario marino mediterraneo

Moderatore: Luke

Avatar utente
gnatophillum
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 10490
Iscritto il: 30 mar 2010, 13:18
Contatta:

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da gnatophillum » 8 feb 2012, 16:35

magari un paio di pompe. alternate che si accavallino un poco.
Pietro Grassi
---------------
Oslo - Norvegia

LEGGI le nostre guide, saprai come iniziare!!!!le guide di AIAM

Avatar utente
rossibru
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 6534
Iscritto il: 31 mar 2010, 14:40
Località: Albenga

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da rossibru » 8 feb 2012, 22:51

gnatophillum ha scritto:magari un paio di pompe. alternate che si accavallino un poco.
E' una vasca per principiante. Lasciamo perdere le pompe alternate.
E prima che qualcuno lo proponga lasciamo perdere anche il generatore di onde.
Ciao

Bruno B. Rossi
Albenga

Socio AIAM Tessera N° 152
________________________________________

Non maltrattare gli animali - Rispetta il Mare

Avatar utente
gnatophillum
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 10490
Iscritto il: 30 mar 2010, 13:18
Contatta:

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da gnatophillum » 8 feb 2012, 23:17

ehm... vabbè una bella pompa di movimento e basta
Pietro Grassi
---------------
Oslo - Norvegia

LEGGI le nostre guide, saprai come iniziare!!!!le guide di AIAM

Avatar utente
rossibru
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 6534
Iscritto il: 31 mar 2010, 14:40
Località: Albenga

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da rossibru » 8 feb 2012, 23:22

gnatophillum ha scritto:ehm... vabbè una bella pompa di movimento e basta
Anche 2 o 3, ma non alternate.
Ciao

Bruno B. Rossi
Albenga

Socio AIAM Tessera N° 152
________________________________________

Non maltrattare gli animali - Rispetta il Mare

Avatar utente
pepino
Messaggi: 493
Iscritto il: 7 nov 2010, 3:07

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da pepino » 10 feb 2012, 2:35

ottima iniziativa, era un po il senso di questa, ma non sono riuscito a farmi capire bene.
Alla lista aggiugo:
un termometro, scontato, ma sempre meglio menzionarlo per non lessare i Lysmata di Mauro;
allestire a settembre per aiutarci con temperature più miti ad imparare;
eventualmente smontare a giugno;
alghe: halimeda tuna, caulerpa racemosa;
pesci: bavose o gobidi;
invertebrati: no aiptasiae, i principianti non le conoscono e le scambiano per anemoni ritrovandosi la vasca infestata dopo sei mesi(come è successo a me);
illuminazione: non meno di 0,3 watt/L di illuminazione neon per veder crescere le alghe (esperienza personale) comprese le coralline;
per il 2° step:
schiumatoio DELTEC MCE 300, ormai usato costa veramente poco, avendo avuto il TUNZE 3110 posso dire che quest'ultimo è poco efficace, e, poi, occupa troppo spazio in una vasca piccola;
una o più ventole da PC per raffreddare unitamente ad osmoregolatore, un interruttore galleggiante costa non più di 10 € oggi e montarlo insieme ad una pompetta da 500 L/h è molto facile;
io ho iniziato con un 80L., biologico e 1 koralia 1:
1° settimana solo acqua e 4 cm di sabbia;
2° settimana qualche roccia con annessi 2 paguri e 3 granchietti microsopici (scoperti dopo circa un mese dall'inserimento) e vermi;
3° settimana palaemon circa 12 ma ho esagerato;
4° settimana 2 bavose nutrite con pezzi di gambero e qualche altra roccia;
niente alimentazione per il 1° mese fino all'inserimento delle bavose.
Tutto è andato perfettamente bene.
Salentu: lu sule, lu mare, lu ientu.
Stefano Giangrande, Lecce.

Avatar utente
pepino
Messaggi: 493
Iscritto il: 7 nov 2010, 3:07

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da pepino » 10 feb 2012, 2:42

scusate non è andato il link della discussione di cui all'inizio del mio post, riprovo: viewtopic.php?f=12&t=933
Salentu: lu sule, lu mare, lu ientu.
Stefano Giangrande, Lecce.

Avatar utente
iuri
Messaggi: 1351
Iscritto il: 19 lug 2010, 14:07
Località: VENEZIA

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da iuri » 16 mar 2012, 0:32

Ma che bella discussione....voglio proprio veder dove porta...sta pozza.
Med semplice con pompe di movimento filtri esterni mi pare di aver letto luci a 10000 K° e anche UV..
per poi fermarsi a palaemon e bavose...Mah...
Rari nantes in gurgite vasto

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14904
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da mabbond » 14 feb 2014, 23:14

Qui avevamo provato a dare una risposta a chi cominciava. Mi pare che sia un'ottima idea in attesa della revisione delle guide.
Intanto qualcosa è trapelato, anche se abbiamo fatto un pò di confusione. Non bisogna dimenticare chi è lontano dal mare, anche se per ora sono la minoranza. Proviamo a rimettere in pista questo topic in modo da costruire una vasca start-up per chi comincia? Se c'è qualcuno che si vuol prendere la briga di riassumere in un post ....
Michele Abbondanza

Alessandro
Messaggi: 441
Iscritto il: 14 feb 2014, 15:11

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da Alessandro » 15 feb 2014, 9:36

allora ragazzi.. io ho letto questa discussione e sono particolarmente interessato..
primo step:
filtro biologico con cannolicchi ceramici o in vetro sinterizzato
poco fondo di sabbia 2-3 centimetri
caulerpa se si trova.. (dalle mie parti non c'è)
qualche roccia porosa morta o viva? a questo punto io direi anche morta da far colonizzare durante la maturazione.. circa 1kg a litro dovrebbe bastare..
vasca aperta per favorire l'evaporazione e tenere sotto controllo la temperatura.
illuminazione- 1 attinica + 1 10000k io direi di tenere in considerazione i classici 0,3w/litro?
riempire con acqua di mare
lasciare girare un mese
pompe di movimento (la proporzione litri vasca x 20 va bene)
invertebrati e pesci semplici (lista) quanti pesci? e quanti invertebrati? dov'è la lista?

però secondo me bisogna dare anche indicazioni di massima su quanto può durare nel tempo un allestimento del genere. e a quale tipologia di vasca è applicabile (vasche piccole o/e grandi)

il secondo step prevede l'inserimento di uno schiumatoio.. e a questo punto si toglie il filtro biologico giusto? però io definirei meglio il primo step se siete d'accordo...
Ciao. Alessandro

Avatar utente
pepino
Messaggi: 493
Iscritto il: 7 nov 2010, 3:07

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da pepino » 15 feb 2014, 14:01

per il momento aggiungo: rocce vive, nel MED è troppo, ma troppo lenta la colonizzazione.
Salentu: lu sule, lu mare, lu ientu.
Stefano Giangrande, Lecce.

Avatar utente
Yemenita
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 3412
Iscritto il: 1 giu 2010, 21:46
Località: Alassio
Contatta:

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da Yemenita » 15 feb 2014, 15:06

Anch'io avevo pensato che avresti potuto optare per un "sano" biologico.Ma visti i miei fallimenti da neofita con questa tecnica ,ho lasciato perdere.
Secondo quello che ho letto un biologico ben gestito può durare 2-4 anni a seconda. Io sono durato sei mesi

Ora ,forse ,sarebbe diverso.Fatto sta che il tuo progetto è fattibile.Sopratutto l'abbinamento Skimmer / biologico.Altro che togliere il bio con l'avvento dello skimmer.Tutti e due insieme si aiutano.
Per organismi resistenti,che poco patiscono i 50-100 mgl di NO3 , questo sistema potrebbe andar bene.
I frequenti cambi saranno la ciliegina sulla torta
Prima di fare domande inutili LEGGI le guide di AIAM

Alessandro
Messaggi: 441
Iscritto il: 14 feb 2014, 15:11

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da Alessandro » 15 feb 2014, 15:38

Yemenita ha scritto:Anch'io avevo pensato che avresti potuto optare per un "sano" biologico.Ma visti i miei fallimenti da neofita con questa tecnica ,ho lasciato perdere.
Secondo quello che ho letto un biologico ben gestito può durare 2-4 anni a seconda. Io sono durato sei mesi

Ora ,forse ,sarebbe diverso.Fatto sta che il tuo progetto è fattibile.Sopratutto l'abbinamento Skimmer / biologico.Altro che togliere il bio con l'avvento dello skimmer.Tutti e due insieme si aiutano.
Per organismi resistenti,che poco patiscono i 50-100 mgl di NO3 , questo sistema potrebbe andar bene.
I frequenti cambi saranno la ciliegina sulla torta
ma stai rispondendo a me?
Ciao. Alessandro

araneus
Messaggi: 538
Iscritto il: 16 gen 2014, 14:23
Località: Molise, Pozzilli (IS)

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da araneus » 15 feb 2014, 20:59

Alessandro ha scritto: qualche roccia porosa morta o viva? a questo punto io direi anche morta da far colonizzare durante la maturazione.. circa 1kg a litro dovrebbe bastare..
1kg di roccia ogni litro non è tanto?

Mi permetto di fare una proposta, da neofita, l'abbinamento di un biologico insieme ad un filtro ad alghe non può essere una buona idea?
Ciao

Avatar utente
Yemenita
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 3412
Iscritto il: 1 giu 2010, 21:46
Località: Alassio
Contatta:

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da Yemenita » 15 feb 2014, 21:29

Certo che si può fare,ma diventa già complicato,non lo trovo tanto da neofiti
Prima di fare domande inutili LEGGI le guide di AIAM

Alessandro
Messaggi: 441
Iscritto il: 14 feb 2014, 15:11

Re: Linee guida per il neofita - un med "facile" si può fare

Messaggio da Alessandro » 15 feb 2014, 23:20

Yemenita ha scritto:Certo che si può fare,ma diventa già complicato,non lo trovo tanto da neofiti
lo penso anche io. bisogna cercare di dare indicazioni molto precise per chi comincia. perchè chi è appena andato al mare si è fatto un mazzo per prendere acqua, sabbia ecc e ha pure speso un pò di soldini ha si un grande entusiasmo iniziale ma anche moltissimi dubbi ed incertezze.
secondo me l'allestimento da neofita si deve limitare al primo step..
Ciao. Alessandro

Rispondi