Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Il luogo per le prime domande, dubbi e indicazioni per avviare al meglio un acquario marino mediterraneo

Moderatore: Luke

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da castoronero » 14 dic 2015, 15:03

Salve amici,questo post segue il primo in cui esponevo il mio desiderio e chiedevo lumi per creare la mia prima vasca MED.Ieri di buon mattino sono entrato in acqua e ho raccolto i primi materiali per creare la mia vasca MED BSD 60x30x40.Tempo 2 ore e tutto era in vasca ,con un'acqua torbida che di più non si può.Ho preparato ,con moolta pazienza e dedizione ,15 spezzoni di tubo di polipropilene diam.70 millimetri e 100 millimetri di altezza.Su ogni spezzone ho praticato 12 fori da 16 millimetri di diametro ,per permettere la comunicazione dell'acqua e dei microorganismi tra i vari spezzoni.I 15 spezzoni di tubo li ho collocati sul fondo della vasca,prediligendo la parte posteriore ,su cui poggiare le pietre,mentre nella parte anteriore della vasca c'è solo sabbia.Ho inserito tanta sabbia da portare lo spessore medio di base a circa 13 centimetri,coprendo abbondantemente i tubi e poi ho adagiato 4 belle pietre vive,complete di Anemonia sulcata(credo) e altre piccoli organismi che forse dalle foto potrete aiutarmi a riconoscere.Fra i vari animali era intanato tra le pietre,un grosso granchio,della cui presenza mi sono accorto solo dopo aver deposto in vasca le pietre e che dovrò sfrattare al più presto perchè mi smuove troppa sabbia ed è di grandi dimensioni per la vaschetta.Ora è nascosto e non lo vedo,ma con qualche leccornia cercherò di attirarlo e catturarlo.Stasera mi procurerò dei gamberi da cui prelevare briciole per alimentare gli Anemoni,che mi sembra di aver capito che vanno alimentati un paio di volte alla settimana.Utilizzo un filtro esterno solo con spugna,allo scopo di filtrare le particelle più grandi che circolano in acqua e creare un pò di movimento all'acqua di superficie.Per l'illuminazione sto usando una plafoniera provvista di 2 T5 da 24 Watt cadauno ma con temperatura di colore di 6500°K.per otto ore,con la speranza che usando i 6500°K non combini danni,mentre la notte illumino con led blu.Come potenza credo che vadano bene,perchè a conti fatti ,la colonna d'acqua è di circa 20 cm .La vasca l'ho coperta con una lastra di plexiglass trasparente ed attualmente la temperatura è sui 15 gradi.Spero che dopo aver letto il post e visionato le foto,possiate dirmi se ho commesso errori ed eventualmente come riparare.
P.S. Penso di sostituire 10 lt.di acqua viva ogni settimana.
Ciao
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Vito

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED BSD

Messaggio da mabbond » 14 dic 2015, 15:17

Ciao, forse potevi mettere qualche tubo in meno, ma non dovresti avere problemi. Le anemoni per ora alimentale solo una volta ogni due settimane, se vedi che tendono a rimpicciolirsi aumenta. Ma non esagerare ora che sei all'inizio e che il carico organico potrebbe darti brutti segnali. Che altre caratteristiche hai delle T5? Probabile che il fondo si abbassi un po' e dovrai reintegrare con della sabbia. Ok per il cambio di acqua. Ora devi attendere senza inserire altro. Ricordati di pulire spesso il filtro con la lana.
Mik by tapatalk
Michele Abbondanza

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED BSD

Messaggio da castoronero » 14 dic 2015, 22:11

Sempre gentile ,mabbond ,con i tuoi consigli.Il granchio ha sloggiato perchè stava distruggendo le rocce friabili e la loro copertura vegetale.
Per quanto riguarda i tubi T5,sono 2 da 24watt cadauno,temperatura di colore 6500 gradi kelvin,1600 lumen cadauno,accensione dalle 13,00 alle 21,00.distano dalla superficie dell'acqua circa 9 centimetri e dal fondo circa 29 centimetri;tra le lampade e l'acqua ,attualmente, è interposta una lastra di vetroflex.Penso di non aver altri dati relativi alle lampade.Se avete da darmi altri consigli non abbiate reticenze.
Vito

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED BSD

Messaggio da mabbond » 15 dic 2015, 8:58

Se posso lo faccio volentieri. La vasca prende luce naturale? Se si accenderei la luce dopo che e' arrivata quella naturale e la spegnerei prima.
Vedo solo ora con il pc le altre foto. Comunque si, è anemonia sulcata.
Michele Abbondanza

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da castoronero » 15 dic 2015, 12:17

Credi che inserendo un'areatore nel periodo di maturazione del DSB possa aiutare?Oppure al contrario danneggerebbe la chimica dell'acqua?
La vasca non prende luce naturale.
Mi sembra che le pietre ospitino una piccola colonia di minuscoli "spirografi";scusatemi se uso nomi non corretti.Cove vanno nutriti?
A rileggerci..
Vito

Avatar utente
gnatophillum
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 10502
Iscritto il: 30 mar 2010, 13:18
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da gnatophillum » 15 dic 2015, 12:28

non vedo pompa di movimentazione in vasca. per ora lascia maturare, non avendo predatori e dando al max una volta a settimana un gambero alla sulcata, darai indirettamente cibo a tutto il resto.
Pietro Grassi
---------------
Oslo - Norvegia

LEGGI le nostre guide, saprai come iniziare!!!!le guide di AIAM

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da mabbond » 15 dic 2015, 15:22

Come dice anche Pietro, lascerei andare tutto così, però servirebbe una pompa di movimentazione acqua.
Michele Abbondanza

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da castoronero » 15 dic 2015, 20:55

Potrebbe andar bene una Hydor Koralia nano 900 (900Lt/h)?
Dopo aver montato la pompa di movimento devo eliminare il filtro meccanico esterno,poichè la sua portata è moolto inferiore a quella di una pompa di movimento,oppure l'azione filtrante serve ancora?
P.S. in vasca una piccolissima bavosa ;probabilmente una Microlipophrys adriaticus (misura meno di 15 millimetri ed è evidente il ventre bianco)nonostante il trantran del trasferimento,era rimasta nella sua microtana.
Vito

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da mabbond » 15 dic 2015, 21:22

Mah! Diciamo che le stream per come sono costruite muovono una grande superficie d'acqua, quindi a parità di portata una normale muove un flusso più concentrato ma risulta più veloce il movimento. Qui son due scuole di pensiero diverse. Io metterei una pompa normale, ma anche chi dice di mettere una stream non sbaglia. Quindi? Dipende da te e cosa vuoi mettere in vasca. La stream ha anche meno il problema del risucchio di vari organismi, ma anche con una pompa normale è possibile anteporre un accessorio per eliminare questo fatto. Il filtro esterno, lo terrei ancora per un pò, e poi solo per mettere un carbone o altro filtraggio; potrebbe essere utile se non vuoi smanettare all'ultimo momento con filtri bottiglia vari.
Bella la piccola adriatica. Non abbiamo molte notizie, tienila d'occhio e se riesci fai foto; potremmo aggiornare la scheda.
Michele Abbondanza

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da castoronero » 16 dic 2015, 13:21

Ho provato una normale pompa da 600 lt/ora e non va bene per le dimensioni ridotte della vasca e della colonna d'acqua,per cui ne ho provata una da 300 Lt/ora e sembra che abbia azzeccato la portata adatta.
Ho alimentato gli anemoni con gamberetto e alice e ho messo una porosa in legno collegata ad un aeratore in modo che il flusso di aria sia interessato dalla corrente d'acqua.
La bavosa non so come alimentarla,perchè troppo piccola.Ho avvicinato alla tana un pezzo di alice,ma non lo ha degnato di uno sguardo.Posso provare con l'artemia salina surgelata?
Vito

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da mabbond » 16 dic 2015, 20:36

Ok per il movimento.
Vacci piano con quel genere di alimentazione, inquina molto ed in questo primo periodo non hai ancora abbastanza batteri che ti possano divorare quel che resta. Per la bavosa, mangerà probabilmente anche qualche avanzo, puoi provare con del cibo fino per avannotti o pesci di taglia piccola, dovresti trovarli.
Michele Abbondanza

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da castoronero » 17 dic 2015, 21:20

Mi piace contemplare la mia vaschetta e in lei riconosco le coste della mia città e ieri nella mia quotidiana contemplazione,ho notato che dalla parete posteriore di una pietra sporgeva una Branchiomma Bombyx(credo).
Allego 2 foto recentissime.
Immagine
Immagine
Vito

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da mabbond » 17 dic 2015, 22:59

Una bella vasca ne sta uscendo. Molto bella quella roccia. Beh, il genere dell'anellide lo hai preso sicuramente....la specie non sono sicuro....anche se pare. Ci sono altre specie di questo genere in Mediterraneo.
Mik by tapatalk
Michele Abbondanza

castoronero
Messaggi: 290
Iscritto il: 6 mag 2015, 20:56
Località: Taranto

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da castoronero » 21 dic 2015, 22:05

Do gli aggiornamenti della mia mediterranea DSB.
Oggi sono 9 giorni da quando l'ho messa in piedi ed ho eseguito 2 volte il cambio parziale,sempre con acqua viva prelevata dalla stessa zona.
Stamane ho misurato nitriti e nitrati e fila tutto bene,il PH è a 8,0 ad una temperatura di 19 gradi.Quando pensate ci sarà il picco dei nitriti?
Ci sono 2 nuovi ospiti (2 attinie equina)di cui una l'ho ferita durante il distacco dalla pietra,ma sembra si sia rimessa.
Ho eliminato la piccola pietra dentro cui era intanata la piccola bavosa,che non ha perso tempo trovando un'altra piccola tana.
Spero che il/la branchiomma sopravviva,perchè non l'ho ancora alimentata,ma sarò costretto a nutrirla con un pastone ,quanto prima,per poi eseguire un cambio parziale ,in modo da incidere meno per l'inquinamento.
Immagine
Immagine
Immagine
La bavosa nella sua tana e al pascolo.
Vito

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Vi presento la mia prima vaschetta MED DSB

Messaggio da mabbond » 22 dic 2015, 9:32

Dal mio punto di stai correndo troppo ad inserire organismi, anche piccole attinie. La tua e' una bella vasca....dalle il tempo necessario a creare un ciclo ... altrimenti potresti avere problemi e i cambi d'acqua non bastare. Al momento questi servino con inoculo... ma non pensare che ti possano risolvere tutte le magagne. Un po' di pazienza e nel frattempo divertiti a osservare.
Mik by tapatalk
Michele Abbondanza

Rispondi