Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Rispondi
Avatar utente
andrea
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 5600
Iscritto il: 31 mar 2010, 11:55
Località: Muggia

Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da andrea » 4 nov 2012, 23:55

A titolo personale (ma ovviamente approfitterò dell'occasione per far figurare anche il marchio ed il nome di AIAM) sto aiutando un mio amico (giovane parroco della parrocchia di San Luca a Trieste) ad allestire un acquario mediterraneo nella parrocchia, per coinvolgere nella sua manutenzione i ragazzi dell'oratorio, e per avere un'attrazione da mostrare ai bambini per fare un po' di educazione ambientale.
Una bella iniziativa, che ovviamente mi ha colto con favore (anche perché l'idea è venuta al parroco dopo essere stato un giorno a pranzo da me ed aver visto il mio acquario).
Abbiamo acquistato un juwel 200 di seconda mano, in buone condizioni, dotato di filtro esterno.
Ora vorrei il vostro aiuto per cominciare a "studiare" l'allestimento.
La mia idea sarebbe questa:
-fondo di sabbia fine attorno ai 10 cm, sormontato da uno strato di 2/3 cm di corallina grande. In pratica vorrei creare un dsb che mi dia una certa stabilità alla vasca (che non avrà sump e nemmeno schiumatoio), ma con un correttivo che consenta un posizionamento facile delle pompe di movimento, e protegga il fondo dall'azione di organismi scavatori;
- l'acquario sarà visibile su tutti i 4 lati (sarà messo nel corridoio - con parete a vetri visibile dall'esterno) che porta dalla chiesa alla sagrestia, per cui penso che farò una rocciata proprio al centro, senza addossarla a nessuna parete. Non ho rocce vive a disposizione, quindi magari chiederò la vostra collaborazione se me ne vorrete spedire un po';
- refrigeratore impostato ad una temperatura che mantenga una soglia di "accettabilità" per organismi robusti (sui 24 gradi). Per forza di cose dovrò alimentarlo con una pompa interna alla vasca, a emno che non si possa (non lo so) collegarlo in serie al filtro esterno;
- il filtro esterno non so se metterlo o no: con un fondo alto , in teoria, l'effetto nitrificante dovrebbe comunque essere assicurato (se poi ci sarà anche un effetto denitrificante,. tanto meglio!).
- la vasca ospiterà, naturalmente - solo organismi "spartanti" provenienti dal Golfo di Trieste. Quaslche Labride o Sarago per dare movimento, e poi sicuramente un bel po' di crostacei per fare scena. Qualche Anemonia viridis ed Actinia equina, e poi vedrò cos'altro.
- due pompe di movimento; due neon (un attinico, e un 10 o 12.000 °K.
La parte tecnica (refrigeratore e pompe) la metterò io pescando tra il materiale che ho "d'avanzo", e farò figurare che sia tutto a nome di AIAM. Molto probabilmente riuscirò anche a mettere vicino alla vasca un poster, dove vorrei presentare la nostra associazione, ed aggiungere poi alcune informazioni e foto sugli organismi ospitati.

Se avete suggerimenti o idee (o critiche) di qualsiasi genere, fatevi avanti.
Socio AIAM 75
Il mio blog
Il mio topic

"Esistono soltanto due cose infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma della prima non sono tanto sicuro."
Albert Einstein

Immagine

Jellyfish
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 908
Iscritto il: 22 giu 2010, 1:14
Località: padova

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da Jellyfish » 6 nov 2012, 13:23

Complimenti Andrea, lodevole iniziativa!
mi sembra tutto a posto, forse l'unica cosa che mi lascia un pò perplesso è la realizzazione del dsb
non so se c'è il tempo per farlo partire bene. e poi se per qualche motivo si sposta la vasca può diventare un problema in più.
Franco
Socio AIAM

Avatar utente
andrea
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 5600
Iscritto il: 31 mar 2010, 11:55
Località: Muggia

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da andrea » 6 nov 2012, 23:19

Le tue sono osservazioni corrette, ma devo mediare rispetto alle mie esigenze: si tratta di una vasca che potrò seguire poco, e non so "in loco" se salterà fuori qualcuno di competente ed appassionato per starci dietro quando io non ci sono. Ho necessità di (far) spendere il meno possibile, e di avere il più possibile in vasca, senza troppi aggeggi esterni.
Quindi sì ad un refri, ma no (almeno nelle mie intenzioni) al filtro esterno. No allo skimmer, e possibilmente no ad un filtro interno. A questo punto, per garantire un minimo di stabilità ed una chances di ottenere effetto nitrificante e denitrificante assieme, l'unica strada è un fondo alto - per quanto magari non fatto a regola d'arte.
Comunque, se ti/vi vengono in mente delle alternative, sono apertissimo a considerarle.

Tra l'altro, mancando lo skimmer, penso che dovrò considerare l'opportunità di un aereatore.
Socio AIAM 75
Il mio blog
Il mio topic

"Esistono soltanto due cose infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma della prima non sono tanto sicuro."
Albert Einstein

Immagine

Avatar utente
joker
Messaggi: 869
Iscritto il: 27 mag 2010, 18:13
Località: Torino o quasi...

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da joker » 7 nov 2012, 15:17

Vista la location... un pesce San Pietro?
Mauro Socio AIAM 238
Torino... circa
_____________________________________________
Immagine
Immagine

il mio blog: http://www.aiamitalia.it/blog/blogs/blog1.php

Jellyfish
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 908
Iscritto il: 22 giu 2010, 1:14
Località: padova

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da Jellyfish » 7 nov 2012, 18:40

Andrea i tuoi ragionamenti sono inconfutabili, pertanto questa sembra davvero la soluzione migliore tra quelle a disposizione.
pensandoci bene forse servirebbe un coperchio con la serratura... trovi sempre qualche buontempone che butta dentro chili di cibo o magari per scherzare si mette a pescare i pesci!
Franco
Socio AIAM

Avatar utente
McPuppa
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 2439
Iscritto il: 30 mar 2010, 14:26
Località: Trento

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da McPuppa » 12 nov 2012, 14:37

Non e` cosi` stupida l'idea del coperchio con serratura...
Inoltre pensavo ad un RDSB, un secchio con coperchio sigillato tipo quelli che ti ho lasciato questa estate con buchi e stringicavo per i 2 tubi e l'alimentazione della pompa se la metti dentro, oppure una pompa esterna o in vasca che sarebbe anche meglio.
ciao
s
--
Stephen McPuppa (aka Stefano Della Puppa)
Sasso di Nogaredo (Trento)
socio AIAM n. 52
Sito ufficiale di it.hobby.acquari: http://www.ithobbyacquari.org

Avatar utente
andrea
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 5600
Iscritto il: 31 mar 2010, 11:55
Località: Muggia

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da andrea » 14 dic 2012, 23:27

Con una bassa marea di -70 cm (!!!!) ieri pomeriggio, prima di passare all'asilo a prendere la mia Isabella (ed a portare un riccio di mare e un nuovo granchietto per il loro acquario) ho fatto un salto in spiaggia dalle mie parti.
Ho caricato in macchina circa 160 litri d'acqua, 3 secchi (grandi) di materia prima per dsb, e un po' di rocce (palle di cannone, ma abbastanza accettabili): domenica avvio l'acquario in parrocchia, che nel frattempo ha trovato una nuova collocazione, cioè nel bar dell'oratorio (e quindi sicuramente una maggiore visibilità).
Sarà una bella sfida, soprattutto nel mettere in piedi un qualcosa di accettabile dal punto di vista estetico, e che necessiti di una manutenzione minima.
Socio AIAM 75
Il mio blog
Il mio topic

"Esistono soltanto due cose infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma della prima non sono tanto sicuro."
Albert Einstein

Immagine

Avatar utente
mabbond
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 14907
Iscritto il: 30 mar 2010, 18:48
Contatta:

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da mabbond » 14 dic 2012, 23:33

Credo siamo tutti in trepida attesa per questa tua nuova sfida.
Michele Abbondanza

Avatar utente
andrea
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 5600
Iscritto il: 31 mar 2010, 11:55
Località: Muggia

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da andrea » 16 dic 2012, 23:45

Acquario avviato.
Ragazzi, che dire? mi vien voglia di smontare di nuovo il mio e di rifarlo!
Gestire un acquario med e sperimentare metodi di conduzione sempre più "raffinati" è emozionante, ma personalmente niente mi appassiona quanto il progettare e realizzare un nuovo acquario!!!!
Ho fatto una cosa semplicissima (e comunque ci ho passato gran parte del pomeriggio): strato di 8 cm circa di sabbia fine, con sopra altri 3-4 cm di corallina jumbo (avrei voluto della corallina media, ma avevo a disposizione solo la jumbo: mi sa che metterò presto un battaglione di paguri e detrivori vari). Un po' di rocce, due pompe di movimento, un aereatore interno. Dovevo mettere in funzione un filtro esterno, ma quello preso di seconda mano perdeva un filino d'acqua, così per il momento l'ho staccato, e credo che piuttosto ci metterò dentro un filtro interno, magari autocostruito.
Come dicevo, l'acquario dovrà praticamente camminare da solo, e per questo limiterò al massimo gli organismi presenti. Per il momento niente refri, anche se ho già portato in loco un vecchio Hailea che dovrebbe riuscire ad evitare i picchi di temperatura oltre i 26-27 gradi (spero).
Per il momento l'ho lasciato con l'acqua parecchio torbida, ma anche così mi piaceva un sacco!
Ho fatto qualche foto col cellulare: appena riesco a scaricarle le posto.
Socio AIAM 75
Il mio blog
Il mio topic

"Esistono soltanto due cose infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma della prima non sono tanto sicuro."
Albert Einstein

Immagine

Avatar utente
Yemenita
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 3413
Iscritto il: 1 giu 2010, 21:46
Località: Alassio
Contatta:

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da Yemenita » 17 dic 2012, 10:08

Forza con le foto allora!!!
Prima di fare domande inutili LEGGI le guide di AIAM

Avatar utente
rossigeologo
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 5693
Iscritto il: 5 apr 2010, 22:43

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da rossigeologo » 18 dic 2012, 0:03

Sei davvero infaticabile Andrea!! Adesso foto!
Stefano C. A. Rossi

Milano

Avatar utente
andrea
Socio AIAM
Socio AIAM
Messaggi: 5600
Iscritto il: 31 mar 2010, 11:55
Località: Muggia

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da andrea » 27 gen 2013, 23:56

Scusate per le foto, devo trovare il tempo.

Intanto il progetto va avanti.
L'acquario attira l'attenzione di tutti i visitatori del bar parrocchiale, ragazzi e non. Ogni volta che mi trovo lì per qualche piccola manutenzione, più di qualcuno si avvicina per chiedermi informazioni ed intavolare discorsi.

Intanto questa devo dirvela: la vasca è allestita con un fondo di sabbia fine di circa 8 cm, coperto da uno strato di corallina jumbo. Rocce a palla di cannone, due pompe di movimento, un aereatore. Nessun filtro, perché mi mancava la pompa adatta e solo oggi ho messo in funzione un biologico interno caricato con corallina jumbo e lana di perlon. Come organismi ci sono 3 Xanto poressa, una dozzina di Palaemon elegans, 5 Anemonia viridis, una piccola Salaria pavo ed un Lepadogaster. Cambio 20 litri ogni due settimane circa.
Ebbene... oggi ho dovuto ripulire il vetro anteriore dove - più o meno dappertutto - stavano attechendo e crescendo alghe coralline!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Nell'acquario di casa mia, neanche l'ombra...
ROBA DA PAZZI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Socio AIAM 75
Il mio blog
Il mio topic

"Esistono soltanto due cose infinite: l'universo e la stupidità umana. Ma della prima non sono tanto sicuro."
Albert Einstein

Immagine

Avatar utente
McPuppa
Direttivo AIAM
Direttivo AIAM
Messaggi: 2439
Iscritto il: 30 mar 2010, 14:26
Località: Trento

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da McPuppa » 1 feb 2013, 10:56

andrea ha scritto: Ebbene... oggi ho dovuto ripulire il vetro anteriore dove - più o meno dappertutto - stavano attechendo e crescendo alghe coralline!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Nell'acquario di casa mia, neanche l'ombra...
ROBA DA PAZZI!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Tie`... cosi` impari.
Nella vasca che avevo in sala le coralline mi crescevano anche bene.... solo che lo facevano sul vetro anteriore!!
ciao
s
--
Stephen McPuppa (aka Stefano Della Puppa)
Sasso di Nogaredo (Trento)
socio AIAM n. 52
Sito ufficiale di it.hobby.acquari: http://www.ithobbyacquari.org

Avatar utente
joker
Messaggi: 869
Iscritto il: 27 mag 2010, 18:13
Località: Torino o quasi...

Re: Trieste - acquario presso parrocchia di San Luca

Messaggio da joker » 1 feb 2013, 11:56

Non è che qualche buontempone te le ha disegnate con il pennarello indelebile?
Ciao Andrè
Mauro Socio AIAM 238
Torino... circa
_____________________________________________
Immagine
Immagine

il mio blog: http://www.aiamitalia.it/blog/blogs/blog1.php

Rispondi